Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di terze parti per statistiche sull'utilizzo del sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca au "INFO". Cliccando su "CHIUDI" acconsenti all’uso dei cookie.

Motociclismo Marche

01 -October -2020 - 09:32

CROSS-COUNTRY DELL'ADRIATICO PRIMA PROVA AD ACQUASANTA

Bellissima giornata quella appena trascorsa al crossodromo “Alvaro Peverieri” di Acquasanta-Jesi. Il Team 2T capitanato da Tiziano Peverieri ha svolto un lavoro egregio nel disegnare e delimitare l’imponente percorso di gara. L’impianto, che di solito ospita il tracciato di motocross, si è prestato benissimo allo scopo utilizzando anche il percorso enduro adiacente ed un lungo e tortuoso fettucciato che univa le due zone.

La prima prova del Cross Country dell’Adriatico non poteva cominciare in un modo migliore. Quasi 100 i piloti che si sono presentati sulla linea di partenza, provenienti da diverse parti delle Marche ed anche da fuori regione, mettendo da parte almeno, per il weekend, le preoccupazioni che il virus sta creando.

La mattinata è iniziata presto con una lunga fila per l’iscrizione ufficiale alle gare e la consegna dei transponder. Alla fine delle iscrizioni si sono susseguite le prove del tracciato, dapprima per le categorie dei Mini e successivamente tutte le altre categorie in gara.

Ed è ancora dalla categoria Mini che inizia la giornata di gare. Folta è la schiera di pilotini agguerriti che già si scambiano sguardi di intesa o di sfida, concentrati con i piedi sui blocchi e pronti ad aprire il gas: nel doppio allineamento ci sono 15 Mini 85 e dietro 5 Mini 65. Come di consueto, la mano sinistra sul casco e sguardi fissi sulla bandiera verde in mano a Giorgio Luini, direttore di gara. La bandiera di abbassa e partono spediti. Il percorso lungo, privo di insidie e che permette di compiere sorpassi in sicurezza nelle zone più larghe sono le caratteristiche che fanno tanto apprezzare questo tipo di gare ai piloti più piccoli ed ai loro genitori. Al compimento del primo giro, il primo pilota a passare davanti la postazione dei cronometristi è Luca Piersigilli (Vallesina L. Albanesi) che con il suo 85 cc non ha mollato un colpo anche nei giri successivi. A nulla è servito il tentativo di sorpasso di Alessio Sacripanti (LMT), che nonostante gli sforzi si è dovuto accontentare della seconda posizione finale. Il sudatissimo terzo posto viene guadagnato da Andrea Boriani (Scintilla). Nella classe 65cc, la piccola scheggia impazzita di Michele Mozzoni (Monteluponese) in sella al suo KTM non è stato impensierita dagli altri piloti che facevano fatica a seguire il suo passo scatenato. Dietro di lui quindi sono saliti sul podio Fabio Santecchia e Leon Diomedi tutti del MC Monteluponese. Riguardo i mini piloti, l’alto numero di iscritti a questa prima prova del Trofeo è dovuto anche all’ottimo lavoro dell’istruttore Pierluigi La Saponara che per la UISP Motorismo Marche sta portando avanti corsi di avviamento al fuoristrada rivolti appunto ai più piccoli.

Proseguendo nel programma, alla successiva partenza si presentano i 18 concorrenti delle categorie PROMO e MaxiEnduro che hanno gareggiato per il tempo di un’ora. Dopo una gara combattutissima e con 13 giri è il pilota del team CarpeDiemOffroad Emanuele Bevilacqua che la spunta su Alessio Bigiarini per soli 2 secondi. Buon inizio anche per Andrea Montali del motoclub Vallesina che conquista il terzo posto. Nicola Di Piero (Carpediemoffroad) e Pietro Guerrieri (Vallesina), unici partecipanti per la classe Maxi Enduro, rispettivamente nelle categorie delle moto bicilindriche e monocilindriche, si godono la gara in sella a loro bestioni ma senza troppe pressioni cercando di scalare la classifica di giornata. Ottima la prestazione di Nico (Traverso) che si piazza ottavo nell’assoluta con ottimi tempi su giro, e peccato per il disguido di Guerrieri che perde la leva del cambio ed è costretto a gareggiare per più di metà della prova in seconda marcia!

 

Altro gruppo, altra corsa!!! Il super schieramento in linea per categoria in stile “Erzbergrodeo” con partenze separate di qualche secondo, regala una certa scenografia nostalgica per tutti i presenti. All’abbassarsi della bandiera verde i primi a partire sono i piloti della classe ELITE, insieme a loro si schiera anche Valentino Corsi del team Planet Racing ormai dal 2019 nel gruppo sportivo giovanile delle Fiamme Oro. È proprio lui che si ritroverà a sfidare i più grandi in questa gara da 90 minuti ed a spuntarla, facendo sua anche l’assoluta, sulveterano di casa Graziano Peverieri (Team 2T) che quindi sale sul secondo gradino del podio. Il terzo premiato sarà Giacomo Orielli del Team X Action Motorsport. Secondo gruppo, categoria SUPER. Nella mischia dei piloti, domina su tutti l’esperto Samuele Ferazzani (Vallesina), ottimo terzo nell’assoluta, dietro grande la sfida tra Marco Bettinelli (Yanus) e Luca Cingolani (Mad Cross), arrivati nell’ordine.

Terzo scaglione in gara rappresentato dai piloti con più anni di attività motoristiche alle spalle. I VETERAN hanno tenuto un passo di gara notevole, alla pari delle altre categorie. Andrea Pagani, pilota del team Lucini Racing rosicchia giro dopo giro secondi preziosi che
gli consentono di finire gli ultimi giri di gara in tranquillità e con un discreto vantaggio. Alle sue spalle e per il secondo posto si piazza Euro Paolozzi (Bad Racing) ed un’inossidabile Romano Re (Monteluponese) al terzo posto.

L’ultimo gruppo è anche il più numeroso della giornata. Composto dalle COPPIE che si danno il cambio all’occorrenza o in accordo tra piloti. La coppia vincitrice è stata quella formata da padre e figlio Rosati, Roberto e Luca (Cavallara) che hanno sbaragliato la
concorrenza, raggiungendo la linea del traguardo 2 min e 29 secondi prima della coppia Bilo-Veronese arrivata seconda. Gabriele e Devis Petrolati invece salgono sul terzo gradino del podio.

Grande giornata quindi per la prima prova del Trofeo Cross Country dell’Adriatico per questo 2020. Larga partecipazione di piloti ed accompagnatori che hanno affollato il fianco alto della pista regalando una bella cornice alla gara. Ottima l’organizzazione del Team 2T capitanato da Tiziano Peverieri che ha preparato il percorso con largo anticipo così da dare la possibilità di testare il circuito già dal giorno prima. Ultima considerazione positiva è l’aver constatato la presenza di parecchi ragazzi che partecipavano per la prima volta ad una gara di fuoristrada e che si sono divertiti tantissimo, conferma che la formula portata avanti dai responsabili UISP Motorismo Marche è interessante e che è un’ottima occasione per vivere la competizione ma con spirito leggero e partecipativo!

Prossimo appuntamento per il Cross Country dell’Adriatico previsto il 19 Aprile, ospiti del Team Lucini Racing.

Testo e foto Giuseppe Privitera [Pixel Press Sport]

 

 

COPPIE

IMG 0800

IMG 1211

IMG 1212

 

ELITE

IMG 0762

IMG 0770

IMG 1002

 

MAXI

IMG 0416

IMG 0480

 

MINI 65

IMG 0123

IMG 0213

 

IMG 0243

 

MINI 85

IMG 0097

 

IMG 0163

 

IMG 0300

 

PROMO

IMG 0463

IMG 0496

IMG 0500

 

SUPER

IMG 1175

IMG 1205

IMG 1503

 

VETERAN

IMG 0748

IMG 1125

IMG 1204

 

PREMIAZIONI

IMG 0029-2

IMG 0037-2

IMG 0044-2

IMG 0052-2

IMG 0061

IMG 0066

IMG 0077

IMG 0084

 

PER LE CLASSIFICHE DI GIORNATA CLICCATE QUI!

2020  lega motociclismo marche   globbersthemes joomla template