Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di terze parti per statistiche sull'utilizzo del sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca au "INFO". Cliccando su "CHIUDI" acconsenti all’uso dei cookie.

Motociclismo Marche

15 -October -2019 - 18:32

A FERMO I VERDETTI DELLA STAGIONE MOTOCROSS 2019

Al crossodromo Monterosato di Fermo, domenica 29 settembre, si è disputata la settima e ultima prova del trofeo regionale motocross per le classi principali del campionato.

Diversi i titoli ancora da assegnare e questo ha favorito lo svolgersi di belle gare e duelli incerti fino all’ultimo. Come sempre belle e spettacolari anche le gare dei più piccoli, che in un tracciato come quello fermano molto impegnativo, si sono divertiti molto.

Per la riuscita della manifestazione è stato fondamentale l’apporto del locale motoclub Ippogrifo con Giovanni Braconi e tutti i suoi collaboratori. La pista è stata preparata al punto giUsto, un po’ di polvere si è vista nel pomeriggio, ma forse è stato meglio così piuttosto che innaffiare sul terreno duro e lucido di questi ultimi scampoli estivi.

A proposito dei più piccoli piloti al via, Andrea Cavallari (LMT Racing) ha ottenuto il massimo punteggio con una doppietta, ma il titolo della classe 65cc. è andato ad Alessandro Pierfederici (Green Race), autore di una stagione molto regolare dove si è sempre piazzato nei primi, ed anche a Fermo è stato secondo di giornata.

Alex Persi del team 2T era l’altro pretendente al titolo, ma a Fermo non è andato oltre il quarto posto e così Pierfederici ha potuto festeggiare il titolo.

Nella categoria mini 85cc. è arrivato il titolo per Ascanio Gentile con i colori del Luciani Racing. Ascanio ha controllato il suo più acerrimo rivale per il titolo Bryan Michelotti (Frattese), che però ha ottenuto due sesti posti, mentre Gentile è salito sul podio al terzo posto.

La vittoria di giornata è andata a Zagaglia del Planet racing, che non ha preso parte a tutto il campionato, ma quando è sceso in pista ha sempre vinto tutte le manche, dimostrando come a Fermo un passo nettamente più veloce di tutti.

Passiamo alle moto da “grandi”, negli Hobbycross MX2 Alessandro Giulietti (Mad Cross) ha coronato il titolo 2019 con un’altra doppietta anche nell’ultima prova di Fermo, facendo segnare la quinta vittoria a punteggio pieno della stagione su sette gare.

Il secondo in classifica, Cecchini, non era presente a Fermo, mentre Oliver Bilò (Carpe Diem) ha chiuso la stagione al terzo posto, con il secondo posto ottenuto a Fermo, davanti a Michael Roscini.

Nella classe 125cc. sempre Hobbycross, lotta serrata tra i due protagonisti della stagione. Filippo Valentini (Catria) e Giovanni Fiorentini (HSR), sono il primo ed il secondo pilota della classifica finale. A Fermo hanno ottenuto entrambi un primo ed un secondo posto a testa e così il divario è rimasto invariato a 120 punti a favore di Valentini che si aggiudica il titolo 2019. Terza posizione finale per Marco Pasquini (team Fix), quinto a Fermo.

Passando ai più veloci Amatori, Giacomo Carnevali (Mad Cross), ha portato a termine un’ottima stagione nella MX1 con la vittoria anche a Fermo e il titolo 2019 in tasca. Il secondo in classifica, Serrandrei, non era al via, ma era già sicuro della piazza d’onore, al terzo posto si è piazzato Daniele D’Angelo (HSR team), terzo anche a Fermo alle spalle del secondo di giornata Scarponi.

Nella classe inferiore, la MX2, lotta serrata per la conquista del titolo, l’ha spuntata Jonathan Leonori (HSR Racing), vincendo anche l’assoluta di giornata, ha prevalso di soli 55 punti su Thomas Baioni (Levi Racing) incappato in qualche errore di troppo nell’ultima prova e secondo finale. Terza posizione di stagione per il pilota del team Fix Lorenzo Piva, secondo a Fermo.

Infine, sempre tra gli Amatori, nella classe 125cc. vittoria per Leonardo Ruggeri del Red Racing team, gli è bastato il secondo posto di gara-1 per aggiudicarsi il titolo. Mentre per la seconda posizione troviamo Simone Paradisi del Red Devil e terzo Cingolani (Monteluponese), per entrambi la stessa posizione che hanno occupato nell’assoluta di Fermo alle spalle del vincitore Sadovschi (Planet racing).

Finale tutto da scrivere anche nella categoria Hobbycross MX1, Marco Bilò (HSR team) e Alessio Perini (Levi Racing) erano primo e secondo distanziati di soli 10 punti alla vigilia della gara. L’ordine della classifica non è cambiato e i due si sono spartiti primo e secondo posto a Fermo. Bilò si aggiudica così il titolo Hobby MX1 davanti a Perini, terzo Inegito (Amici della Moto).

Nelle classifiche riservate agli Over 40 e Over 50, sempre Hobbycross, la spuntano rispettivamente Mobbili (Mad Cross) e Bertoli (team Fix), entrambi vincitori anche a Fermo.

Negli amatori Over 40 invece Angeletti (AD racing) ha la meglio su Semprucci, mentre negli Over 50 vince Mancini del team 2T.

 

Per finire le categorie Esperti e Agonisti, che a Fermo hanno corso raggruppate come spesso è accaduto durante la stagione.

Negli Esperti MX2 Alceste Pallotta ha consegnato un altro titolo al team Luciani Racing, con alle spalle Rinaldoni e Mei. Nella gara di Fermo ha avuto la meglio Marco Federici, alla sua prima gara stagionale nella categoria.

Pallotta-EspMX2

Negli Esperti MX1 Mattia Pacini (team Fix) ha coronato una stagione da protagonista con un’altra doppietta a Fermo e con il titolo regionale. Pulvinari e Chiusaroli, secondo e terzo, hanno potuto solo guardare da lontano il rivale.

Pacini-EspMX1

Negli Agonisti MX2 Achille Turrini (Lazzarini) ha gestito al meglio l’esiguo vantaggio nei confronti di Manuel Cecchini (team Fix) e col terzo posto di Fermo si è aggiudicato il titolo regionale. La gara è andata ad un velocissimo Alessandro Valeri.

Turrini-AgoMX2

Le prime due prove della stagione erano andate a Tommaso Algati, poi a causa di altri impegni non ha più preso parte al campionato Uisp.

Nella MX1 Agonisti abbiamo assistito ad una stagione molto combattuta e terminata con i primi quattro piloti separati da solo 110 punti. Leonardo Amadio (LMT Racing) ha cercato in tutti i modi di portarsi a casa il titolo con la doppietta di Fermo, ma il vantaggio di Mirko Pretelli (Lazzarini) gli è stato sufficiente per tenersi stretta la posizione fino all’ultima bandiera a scacchi di Fermo, dove è stato terzo di giornata, per soli 10 punti. Elia Balducci (Lazzarini) col quinto posto di Fermo ha vinto il duello con Costantini per il terzo posto finale, anche qui il distacco tra i due è stato di 10 punti.

Pretelli-AgoMX1

Archiviata questa bellissima stagione, con una gara ricca di colpi di scena, rimane da disputare l’ultima prova per le categorie Epoca e Femminile, che si correrà il 27 ottobre a Marsciano, in Umbria.

A nome della Uisp si ringrazia tutti i piloti che per in stagione hanno preso parte al regionale, e tutti gli organizzatori che in tutte le prove disputate ci hanno fatto trovare sempre le piste al top.

 

TUTTE LE CLASSIFICHE QUI!

LE CLASSIFICHE DI CAMPIONATO QUI!

QUI SOTTO I PODI FINALI DI GIORNATA A FERMO

70424372 10215877527190705 5186376054498918400 n

70748466 10215877529190755 7283025599159861248 n

71008963 125-Planet

71196925 10215877527830721 4971323356906258432 n

71376775 10215877522790595 3280430165951250432 n

 

71395296 10215877521150554 5637080031231475712 n

72239049 10215877529870772 4821175431996637184 n

Foto-shop-2

 

Hobby-MX2

Mad-mxteam

 

Mini-65

 

Mini-85

 

MRP-HSR

 

Pacini-fix

2019  lega motociclismo marche   globbersthemes joomla template