Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di terze parti per statistiche sull'utilizzo del sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca au "INFO". Cliccando su "CHIUDI" acconsenti all’uso dei cookie.

Motociclismo Marche

20 -May -2019 - 05:11

A CINGOLI BELLA GIORNATA DI SPORT NEL RICORDO DI ANDREA

SPT 8482 Si è svolta sullo storico tracciato del Tittoni di Cingoli la seconda prova del Trofeo regionale Marche UISP. E’ stata finalmente una giornata per ricordare la prematura scomparsa di Andrea Dini, sfortunato protagonista dell’incidente di Ponzano di Fermo. I suoi compagni di team, gli amici e tutti i piloti e collaboratori hanno effettuato un minuto di silenzio chiuso con l’accensione della moto del povero ragazzo. Sono stati attimi di estrema commozione, nessuno dimenticherà facilmente, ma proprio per questo i quasi 200 piloti scesi in pista hanno corso con la solita caparbietà ma al contrario di altre occasioni il comportamento di tutti in regime di bandiere gialle o blu è stato finalmente impeccabile. Merito anche del briefing effettuato prima dell’inizio delle cronometrate con il direttore di gara e i vertici della lega UISP. Panzani Ma passiamo al lato sportivo, ad iniziare dalla gara che ha aperto le ostilità, ovvero gli Agonisti Esperti MX1, dove Agostino Panzani (MRC racing) ha dettato il ritmo in entrambe le manche con due vittorie di autorità. Nella prima manche ha preso ben presto il comando allungando su Antonucci e Giampieri. In gara-due è stato Giampieri (Caparvi racing) a guidare il gruppo per alcune tornate grazie ad una cattiva partenza di Panzani che ha poi rimontato e preso la testa a qualche giro dal termine. Vittoria negli Esperti MX1 per Marco Frittelloni autore di due manche di sostanza, dietro di lui sul podio Orazietti e Casettari. Dolce Blasi Nella Agonisti Esperti MX2 dominio incontrastato per Nicola Dolce (Levi racing) che ha vinto entrambe le manche con un passo superiore a tutta la concorrenza. Hanno provato a contrastarlo sia Daniele Bruzzesi in gara uno, prima di finire a terra, e Diego Bianchi (Caparvi racing) nella seconda manche, ma in entrambi i casi è stato inutile. Spettacolare il sorpasso all’esterno effettuato da Dolce su Bianchi in gara due, roba per palati fini. Secondo assoluto Tiziano Peverieri e terzo Valeri. Nella Esperti vittoria per Blasi davanti a Costantini e Di Gennaro. Bracaccini Nella Hobby MX1 il mattatore di giornata è stato il pilota di casa Davide Bracaccini che in entrambe le gare ha fatto valere la perfetta conoscenza del tracciato, regolando Cinelli e Valentini. Nessuno è stato in grado però di reggere il passo del vincitore. Nelle stesse manche anche gli over40 hobby MX1 che hanno visto prevalere Andrea Urbani, completano il podio Duchi e Cotelessa. Anche le femmine erano accorpate a queste gare, alla fine a spuntarla è stata la pilotessa del Levi racing Claudia Paradisi, hanno cercato di rendergli la vita dura sia Cristina Lusini che Jessica Fabi. Carrer La classe Amatori MX1 ha visto svettare Thomas Carrer, per lui due piazzamenti che gli sono valsi l’assoluta, in effetti sia Fabbrizi che Soverchia si sono aggiudicati una manche a testa ma la caduta in gara uno di Soverchia e la disavventura di Fabbrizi nella seconda manche hanno spianato la strada verso la vittoria di giornata al terzo incomodo, alle volte la costanza paga eccome. Nella Over 40 che si correva insieme vittoria di giornata per Luciano Federici che ha battuto Gianni Gismondi e David Angeletti. Giampaoletti Nella Amatori MX2 un altro pilota di casa, Giacomo Giampaoletti (One Two Eight) non ha lasciato scampo ai suoi avversari vincendo entrambe le manche senza difficoltà apparente, alle sue spalle sono giunti nella classifica di giornata Danilo Tomassetti e Massimo Montenovo. Insieme a loro correvano anche i 125 2T, la vittoria di giornata è andata ad Eugenio Carletti (Red racing) che si è piazzato meglio di tutti in entrambe le gare, completano il podio Alessandro Marilungo e Thomas Baioni. Sichini Mancini Chiudiamo la cronaca di giornata con i piccolini, le categorie 85 e 65 sono state accorpate formando una griglia di una decina di piloti. Tanto l’impegno e la dedizione sia dei ragazzi che dei loro genitori/accompagnatori. Una manche a testa per Sadovschi e Sichini ma quest’ultimo con una zampata negli ultimi giri di gara due si è portato a casa la vittoria dell’assoluta grazie alla discriminante della seconda manche. Terzo sul podio è finito Michael Di Mascia. Nei 65 il piccolissimo Simone Mancini, pilota cingolano anche lui, ha dato filo da torcere anche ai più grandi, dopo di lui nell’assoluta di giornata ci sono Zagaglia e Amati. Appuntamento con il regionale motocross fissato al 21 Maggio per la terza prova che si svolgerà al Monterosato di Fermo. Per le classifiche cliccate QUI Per le altre foto invece cliccate QUI

2019  lega motociclismo marche   globbersthemes joomla template